Alberto Trabucchi e Lorenzo Trinchera commentano a caldo l’annunciata decisione della Corte Costituzionale in materia di (in)deducibilità dell’IMU su immobili strumentali, in attesa di leggerne ed approfondirne le motivazioni.

Il vincolo dell’equilibrio di bilancio (art. 81 Cost.) è ormai il viatico attraverso cui giustificare le più evidenti violazioni dei principi di uguaglianza e capacità contributiva?

Ha ancora senso parlare di discrezionalità del legislatore tributario (e non di arbitrio)?

Imu sui capannoni, sull’indeducibilità un doppio binario che non convince