Carlo Sanna pubblica su www.rivistadirittotributario.it un articolo a commento di alcune recenti sentenze della Corte di Cassazione in merito alla deducibilità dei componenti negativi scaturenti da strumenti finanziari derivati.

L’autore focalizza la propria analisi sulle dinamiche che caratterizzano le società c.d. “industriali”, cercando di contestualizzare e meglio circostanziare la portata delle conclusioni raggiunte dalla Suprema Corte.

http://www.rivistadirittotributario.it/2020/06/26/le-societa-industriali-possono-dedurre-componenti-negativi-scaturenti-strumenti-finanziari-derivati/